Epilazione Laser

Epil Evo rimuove i peli superflui in poche sedute in modo assolutamente indolore, regalando fin da subito una pelle liscia e vellutata. La tecnologia laser utilizzata da Epil Evo permette infatti di ottenere ottimi risultati in totale sicurezza.

Con Epil Evo è possibile eseguire trattamenti di epilazione:

definitiva, efficace, sicura e indolore,

12 mesi l’anno,

su tutti i fototipi,

anche su pelli abbronzate.

 

 

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Come funziona

Epil Evo lavora ad una lunghezza d’onda di 808 nm che permette al fascio laser di oltrepassare l’epidermide e di essere assorbito, in modo selettivo, dalla melanina contenuta all’interno del follicolo. Si innesca così un meccanismo che, convertendo l’energia luminosa in energia termica, raggiunge, danneggia e distrugge progressivamente il follicolo pilifero, impedendo la ricrescita del pelo. La selettività del fascio laser, insieme al sistema di raffreddamento avanzato di EME Estetica integrato nel manipolo, permette di mantenere invariata la temperatura dell’epidermide durante il trattamento, assicurando così una seduta piacevole e indolore.

 

Il pelo trattato con laser al diodo cadrà entro 10 giorni dal trattamento. Quando il pelo non avrà più modo di crescere e il bulbo pilifero sarà completamente annientato si parlerà di epilazione progressiva permanente nel tempo.

 

Nella foto-epilazione il risultato dipende dal:

  •  colore del pelo;
  • fototipo (cioè dal colore della pelle);
  • zona di trattamento;
  • sesso;
  • situazione ormonale ed eventuali altri fattori.

 

Il numero di trattamenti che si consiglia dipende da soggetto a soggetto, in linea di massima per avere dei risultati permanenti è necessario sottoporsi ad un numero di 6/8 sedute. E l’intervallo di tempo tra le varie sedute verrà determinato dal tempo di ricrescita del pelo che, nella progressione delle sedute, tende sempre ad allungarsi.

 

 


 

STRUTTURA DEL PELO  

I peli sono presenti su tutta la superficie del corpo, fatta eccezione del palmo della mano, della pianta dei piedi e delle mucose, il loro sviluppo è abbondante solo sul cuoio capelluto, sulle regioni pubiche ed ascellari e, nell’uomo, sul viso. Il pelo ha una vita media di 2-5 anni suddivisa in differenti fasi.

Il ciclo di vita di un pelo può essere suddiviso in 3 principali fasi: crescita, blocco della crescita e caduta.

FASE ANAGEN: fase di attività nella quale la papilla dermica è attiva e il pelo si forma e cresce. Tale fase dura per un periodo che varia a seconda dei casi, in media dura dai 2 ai 5 anni ; nella matrice del bulbo pilifero l’attività cellulare riprende il fusto del pelo , si costituisce nel canale pilo-sebaceo ed infine esso spunta sulla superficie cutanea.

FASE CATAGEN: fase di involuzione e blocco della crescita. È la fase più delicata di tutto il ciclo follicolare; quando il follicolo entra in fase catagen, la proliferazione cellulare (che consente al pelo di crescere) diminuisce gradualmente fino ad arrestarsi; le strutture follicolari inizieranno a ritirarsi verso la superficie epidermica.

FASE TELOGEN: fase di caduta; il pelo vecchio non ha più alcuna attività per un periodo di 3 – 5 – mesi, rimane attaccato alla pelle mentre il bulbo pilifero è a riposo, verrà poi espulso dal follicolo con la ripresa della fase di crescita e lo sviluppo di un nuovo pelo. Il processo di denaturazione del follicolo pilifero si ottiene soltanto qualora il pelo si trovi in FASE ANAGEN.

 

Perchè ci vuole così tanto tempo per avere un risultato soddisfacente?

Si stima che nella mappa pilifera è possibile colpire in una sola seduta circa il 30% dei peli in fase anagen. Pertanto sono richieste più sedute di trattamento in diversi periodi per garantire che tutto il patrimonio pilifero della zona interessata sia colpito in fase anagen.

Sebbene i peli in FASE CATAGEN e TELOGEN non potranno essere eliminati, con l’azione di EPIL EVO si determina un rallentamento nei tempi di ricrescita.

 

0 0 vote
Article Rating